TOP
31 gennaio 2018
Italia
News e comunicati

BASF supporta la competitività dell’agricoltura italiana. Presentata Xemium: l’innovativa molecola intelligente

  • BASF conferma il proprio impegno nei confronti dello sviluppo di soluzioni innovative a tutela dell’agricoltura mediterranea
  • Presentati i nuovi fungicidi a base di Xemium, la nuova molecola efficace su un ampio spettro di patogeni e indirizzata a soddisfare le sfaccettate esigenze delle filiere agroalimentari

 

Milano, Italia, 31 gennaio 2018. Sostenere crescita e competitività dell’agricoltura in Europa, e in Italia, attraverso ricerca e sviluppo di soluzioni altamente innovative. Questi i temi che hanno ispirato l’evento organizzato oggi dalla Divisione Crop Protection di BASF Italia a Milano. Nel corso dell’incontro è stata presentata Xemium, un principio attivo di ultima generazione che protegge le colture dalle malattie fungine a tutela di raccolti abbondanti e sani.


Le sfide dell’agricoltura in Europa e Italia

La giornata ha offerto l’occasione per analizzare l’attuale situazione del mercato agricolo che si trova ad affrontare la sfida della globalizzazione e ad operare in un contesto sempre più competitivo, caratterizzato da cambiamenti normativi e più in generale da trend che richiedono un aumento della produzione alimentare e al contempo la garanzia di qualità e sicurezza degli alimenti. All’incontro, moderato dalla giornalista televisiva Cristina Parodi, ha partecipato l’Onorevole Paolo De Castro, Vicepresidente della Commissione per l'agricoltura e lo sviluppo rurale del Parlamento europeo. I successivi interventi di Livio Tedeschi, Head Regional Business Unit Europa, CIS, Asia Centrale, Africa e Medio Oriente di BASF e Alberto Ancora, Head of Business Management Crop Protection South Europe, hanno rimarcato la volontà del Gruppo di investire in Ricerca e Sviluppo: condizione fondamentale per alimentare l’innovazione e, dunque, la competitività del settore.

“Da oltre 150 anni, il Gruppo BASF investe in Ricerca e Sviluppo e l’Italia si conferma un Paese su cui puntare, perché grazie all’elevata professionalità della filiera agroalimentare è in grado di valorizzare le innovazioni BASF - ha dichiarato Livio Tedeschi. Senza contare che l’Italia, per posizione geografica, clima e terreno, rappresenta il Paese che produce eccellenze frutticole, orticole e cerealicole che tutto il mondo riconosce ed apprezza. Ecco perché noi di BASF vogliamo supportare l’agricoltura italiana, dedicandole soluzioni, servizi e programmi di difesa fatti su misura”.

“Noi crediamo molto nel comparto agricolo italiano, una voce importante della nostra economia e del nostro export - conferma Alberto Ancora. D’altra parte, per tutelare la competitività del made in Italy, l’intera filiera ha bisogno di capitalizzare l’innovazione sostenibile. Un obiettivo sfidante, raggiungibile grazie a soluzioni innovative proprio come quelle a base di Xemium.


Xemium la molecola intelligente

Risultato di un percorso di ricerca iniziato oltre 10 anni fa, la molecola Xemium è destinata ad affermarsi come punto di riferimento per la protezione delle colture mediterranee. Principio attivo di ultima generazione alla base dei marchi Sercadis®, Dagonis® e Priaxor®, garantisce elevata efficacia e persistenza d’azione prolungata nei confronti di un ampio spettro di patogeni.

BASF gli ha dedicato una campagna di comunicazione focalizzata sul tema del Viaggio. Perché Xemium è una molecola intelligente, che non si ferma mai. Per maggiori informazioni www.xemium.it.


Informazioni su BASF

In BASF creiamo chimica per un futuro sostenibile. Uniamo al successo economico la tutela In BASF creiamo chimica per un futuro sostenibile. Uniamo al successo economico la tutela dell’ambiente e la responsabilità sociale. I circa 114.000 collaboratori del Gruppo lavorano per contribuire al successo dei clienti, in quasi tutti i settori industriali e in ogni Paese del mondo. Il nostro portafoglio prodotto è organizzato in cinque segmenti: Chemicals, Performance Products, Functional Materials & Solutions, Agricultural Solutions e Oil & Gas. Nel 2016 BASF ha generato un fatturato di 58 miliardi di euro. BASF è quotata nelle Borse di Francoforte (BAS), Londra (BFA) e Zurigo (BAS). Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito Internet: www.basf.com.


Informazioni sulla Divisione Crop Protection di BASF

Con un fatturato superiore ai 5,6 miliardi di Euro nel 2016, la Divisione Crop Protection di BASF offre soluzioni innovative per la protezione delle colture, formulati specificamente dedicati a tappeti erbosi, fiori, salute pubblica e prodotti per il controllo di animali nocivi negli edifici. L’ampia offerta di sostanze attive, formulati, prodotti per la concia delle sementi, soluzioni biologiche e servizi supporta l’efficiente produzione di prodotti alimentari di elevata qualità e previene la perdita di derrate alimentari in fase di stoccaggio, i danni ad edifici pubblici e privati e la trasmissione di patogeni. Attraverso un’offerta tecnologica di alto livello, la Divisione Crop Protection di BASF supporta gli sforzi dell’agricoltore e degli operatori che salvaguardano la salute pubblica sostenendone l’efficienza in termini di business e migliorando la qualità della vita della Comunità. Per maggiori informazioni, consulta agro.basf.it, agro.basf.com e seguici sui social media.

Stefania Piccapietra
Corporate Communications Manager Italy
+39 03625121
Ultimo aggiornamento 8 gennaio 2019