TOP
19 aprile 2018
Italia
News e comunicati

Il metodo Sustainable Solution Steering di BASF aiuta i clienti a valutare il proprio portafoglio prodotti

  • BASF ha pubblicato una metolodogia dettagliata
  • BioMar, fornitore di alimenti ad alte prestazioni per pesci, applica il Sustainable Solution Steering al proprio portfolio


La sostenibilità è parte integrante della strategia BASF e il Sustainable Solution Steering rappresenta un esempio tangibile di come BASF persegue l’obiettivo aziendale “Creiamo chimica per un futuro sostenibile”. Si tratta di un metodo sviluppato da BASF per valutare e orientare il proprio portafoglio prodotti su criteri di sostenibilità ben definiti. Il metodo prende in considerazione l’intera catena di valore e i mercati, inclusi i diversi settori industriali e le specifiche condizioni regionali. L’approccio rispecchia gli aspetti economici, ecologici e sociali dei prodotti e delle soluzioni nei rispettivi campi di applicazione. Oggi BASF ha reso pubblico questo metodo, permettendo così ai clienti e ad altri soggetti interessati di orientare il portfolio secondo i propri obiettivi di sostenibilità.


BioMar applica il Sustainable Solution Steering al proprio business
 

Da quando BASF ha iniziato a collaborare con i propri clienti e con i partner per creare e promuovere soluzioni più sostenibili, i primi clienti stanno già utilizzando il metodo Sustainable Solution Steering per analizzare e allineare la propria offerta di prodotti. BioMar, leader mondiale nella fornitura di alimenti per acquacoltura, applica il metodo Sustainable Solution Steering di BASF alla propria offerta di materie prime e ingredienti.

“BioMar si impegna per essere leader nel campo della sostenibilità nel settore e questo metodo ci aiuta in quanto strumento completo e sistematico che garantisce un livello di trasparenza e documentazione sia per le materie prime che per le applicazioni finali dei prodotti”, ha commentato Vidar Gundersen, Global Sustainability Director di BioMar. Il Sustainable Solution Steering fornisce un supporto anche per raggiungere i target di sostenibilità dell’azienda: favorisce, infatti, un utilizzo più sostenibile delle materie prime nelle ricette dei mangimi, promuovendo la produzione sostenibile di prodotti ittici e dell’acquicoltura.

Sviluppato inizialmente da BASF per un utilizzo interno in quanto azienda chimica, questo metodo è stato adattato all’industria dell’acquacoltura da parte di thinkstep, una società di consulenza. “thinkstep ha sostenuto numerose aziende di diversi settori per adattare e implementare questo approccio – combinando la consulenza con dati sulla sostenibilità e strumenti di software”, ha commentato Martijn Gipmans, Principal Consultant and chemical sector lead di thinkstep. “I clienti apprezzano il metodo Sustainable Solution Steering di BASF perché rivela in modo chiaro i rischi e le opportunità nell’intera catena di valore e consente di orientare strategicamente il portfolio dei prodotti verso un maggior livello di sostenibilità e una crescita dei ricavi”.

BASF ha applicato questo metodo dal 2012 per analizzare, valutare e orientare il proprio portfolio. “La nostra esperienza con Sustainable Solution Steering dimostra che si tratta di uno strumento efficace per soluzioni che apportano un importante contributo per la sostenibilità”, ha commentato Dirk Voeste, Vice President Sustainability Strategy di BASF. “È un metodo che ci permette di raggiungere gli ambiziosi target di sostenibilità che ci siamo prefissati e al contempo di supportare i nostri clienti con soluzioni sostenibili uniche”.

Il manuale che comprende la metodologia dettagliata del Sustainable Solution Steering è disponibile presso: basf.com/en/sustainable-solution-steering.


Informazioni su BASF

In BASF creiamo chimica per un futuro sostenibile. Uniamo al successo economico la tutela In BASF creiamo chimica per un futuro sostenibile. Uniamo al successo economico la tutela dell’ambiente e la responsabilità sociale. I circa 114.000 collaboratori del Gruppo lavorano per contribuire al successo dei clienti, in quasi tutti i settori industriali e in ogni Paese del mondo. Il nostro portafoglio prodotto è organizzato in cinque segmenti: Chemicals, Performance Products, Functional Materials & Solutions, Agricultural Solutions e Oil & Gas. Nel 2016 BASF ha generato un fatturato di 58 miliardi di euro. BASF è quotata nelle Borse di Francoforte (BAS), Londra (BFA) e Zurigo (BAS). Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito Internet: www.basf.com.


Biomar

BioMar è leader mondiale in alimenti ad alte prestazioni per oltre 45 diverse specie di pesci e gamberi in oltre 80 Paesi. Fondata nel 1962 da un gruppo di allevatori ittici danesi, il patrimonio di BioMar è un impegno a lungo termine allo sviluppo del settore dell'acquacoltura in modo responsabile e sostenibile. Siamo estremamente attenti ad aiutare i nostri clienti a produrre pesce sano e gustoso. Per ottenerlo, realizziamo innovativi mangimi efficienti, sicuri e nutrienti per l'acquacoltura, con il minimo impatto ambientale. La nostra presenza mondiale, agilità locale e attenzione all'esecuzione ci garantiscono di poter rispondere alle esigenze specifiche di ogni cliente, sempre partendo da risultati comprovati e con un'attenzione scrupolosa alla sicurezza alimentare.


thinkstep

thinkstep sostiene le organizzazioni in tutto il mondo nel perseguire un successo sostenibile. I nostri software, dati e servizi di consulenza sono leader del mercato e supportano le aziende nel raggiungimento di eccellenza operativa, innovazione di prodotto, valorizzazione del marchio e conformità normativa. Con una presenza globale in 19 paesi serviamo oltre 2000 aziende, incluso il 40% delle organizzazioni Fortune 500, tra le quali BASF, Hewlett-Packard, Interface, Renault, Siemens, Unilever.

Stefania Piccapietra
Corporate Communications Manager Italy
+39 03625121
Ultimo aggiornamento 7 gennaio 2019