8 gennaio 2020
Italia
News e comunicati

BASF avvia la seconda fase del nuovo impianto di produzione di antiossidanti

  • Nuovo impianto produttivo in Cina a supporto del mercato degli antiossidanti, in rapida crescita
  • Impianto su scala mondiale con capacità di 42.000 tonnellate all’anno

 

BASF inaugura la seconda fase del nuovo impianto produttivo di antiossidanti su scala mondiale, all’interno del sito di Caojing, a Shanghai, Cina. Questa seconda fase prevede la produzione degli antiossidanti Irgafos® 168 e Irganox® 1076. A regime, l’impianto avrà una capacità di 42.000 tonnellate l’anno, principalmente al servizio dei clienti del Paese.

“Quando abbiamo deciso di costruire un nuovo impianto per supportare il nostro business degli antiossidanti, in forte crescita, lo abbiamo fatto in modo rapido, sicuro ed efficiente” ha dichiarato Hermann Althoff, Senior Vice President, Performance Chemicals, Asia Pacific, BASF. “L’impianto è progettato per mantenere elevati standard ambientali, poiché utilizza processi di produzione il più efficienti possibile. Vanta una collocazione all’interno del Parco dell’Industria Chimica di Shanghai, e beneficia inoltre della prossimità con il nostro centro di Ricerca e Sviluppo, che fornisce supporto tecnico ai produttori di polimeri e all’industria del converting.”

Progettazione e gestione sostenibili

Le unità dedicate agli antiossidanti liquidi, modellatura e miscele in polvere sono state già inaugurate nel gennaio 2019. Per la prima volta, BASF ha utilizzato una modalità modulare di costruzione dell’impianto in oggetto. Ciò ha permesso di completare il progetto in soli dieci mesi – metà del tempo normalmente richiesto per la realizzazione di edifici simili, in loco. In pratica, in soli 230 giorni, dieci moduli dell’impianto dal peso fino a 440 tonnellate ciascuno, sono stati prefabbricati fuori sede. Successivamente, sono stati trasportati per 24 ore lungo il Fiume Azzurro e sul Mar Cinese Orientale, hanno raggiunto il sito e sono stati assemblati in soli cinque giorni.

La sostenibilità operativa dell’impianto è parte essenziale della sua progettazione. Rispetto agli stabilimenti di antiossidanti esistenti, la tecnologia di processo del nuovo impianto è dotata di un’intensità energetica minore e genera una quantità inferiore di rifiuti, per tonnellata di prodotti fabbricati. Per esempio, gran parte delle acque di processo viene riutilizzata nella produzione mentre, per ridurre i rifiuti solidi, viene impiegata una diversa tecnologia di essicazione.

Grazie a queste caratteristiche, il governo di Shanghai ha recentemente assegnato all’impianto BASF una sovvenzione di 50 milioni di RMB (circa 6,5 milioni di euro). La sovvenzione è stata istituita nell’ambito di un programma che mira a trasformare e migliorare l’economia industriale delle città, incoraggiando le aziende di Shanghai a investire in tecnologie che generino benefici sull’ambiente, come un uso più efficiente dell’energia, nonché la riduzione di rifiuti ed emissioni.
Gli antiossidanti aiutano a prevenire le reazioni di ossidazione termica quando le materie plastiche vengono lavorate ad alte temperature. Quasi tutti i materiali polimerici subiscono reazioni di degradazione ossidativa in una o più fasi di produzione, lavorazione e utilizzo finale e l’ossidazione può causare la perdita di caratteristiche importanti come resistenza agli urti e allungamento, o provocare crepe sulla superficie e scolorimento.

BASF gestisce una rete di produzione globale ed è l’unico fornitore di antiossidanti con sedi produttive in Asia, Europa, Nord America e Medio Oriente.

Informazioni su BASF Plastic Additives

BASF è un fornitore, produttore e partner di innovazione leader di additivi per materie plastiche. il suo completo e innovativo portafoglio prodotti comprende stabilizzatori che forniscono facilità nella lavorazione, resistenza al calore e alla luce a una varietà di polimeri e applicazioni, tra cui articoli stampati, pellicole, fibre, fogli e profili estrusi. Ulteriori informazioni sugli additivi per materie plastiche sono disponibili sul sito: www.plasticadditives.basf.com.

BASF Plastic Additives è parte della divisione BASF Performance Chemicals. Il portfolio della divisione comprende anche Soluzioni per Carburanti e Lubrificanti, Minerali per Caolino, nonché Soluzioni per giacimenti petroliferi e minerari. Traggono vantaggio dalle nostre soluzioni innovative clienti provenienti da svariati settori, tra cui chimico, plastico, beni di consumo, energia e risorse, automobilistico e dei trasporti. Per saperne di più, visita il sito www.performancechemicals.basf.com.

Informazioni su BASF

In BASF creiamo chimica per un futuro sostenibile. Uniamo al successo economico la tutela dell’ambiente e la responsabilità sociale. Circa 122.000 collaboratori del Gruppo lavorano per contribuire al successo dei clienti, in quasi tutti i settori industriali e Paesi del mondo. Il nostro portafoglio prodotti è organizzato in sei segmenti: Chemicals, Materials, Industrial Solutions, Surface Technologies, Nutrition & Care and Agricultural Solutions. Nel 2018 BASF ha generato vendite per circa 63 miliardi di euro. BASF è quotata nelle Borse di Francoforte (BAS), Londra (BFA) e Zurigo (BAS). Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito: www.basf.com.

 
Manuela Pirovano
Manuela Pirovano
Corporate Communications Manager Italy
Ultimo aggiornamento 8 gennaio 2020