26 gennaio 2021
Italia
News e comunicati

BASF riconosciuto da CDP come leader nella gestione delle acque e nella tutela di foreste e clima

◼ Punteggio massimo per la gestione sostenibile dell'acqua

◼ Ottimo voto anche per l'impegno in materia di protezione del clima

◼ Per la prima volta, valutati anche gli interventi a favore delle foreste

 

Cesano Maderno, dicembre 2020 - L'organizzazione no-profit CDP (Carbon Disclosure Project) ha nuovamente riconosciuto BASF come azienda leader a livello mondiale per gli interventi in materia di gestione dell'acqua e protezione del clima. BASF ha ottenuto un "A" pieno, ovvero il massimo dei voti, nella categoria "CDP Water Security" e un "A-" nella categoria "CDP Climate". Quest’anno, inoltre, per la prima volta CDP ha valutato anche gli interventi BASF di tutela delle foreste assegnando al Gruppo il punteggio "A-" per le misure di gestione ambientale e il suo sistema di rendicontazione “trasparente”.

BASF sta lavorando per introdurre una gestione dell'acqua ancora più sostenibile in tutti principali siti produttivi, fra cui i principali poli Verbund e gli stabilimenti delle aree soggette a stress idrico. Con il termine aree soggette a stress idrico si indicano le regioni in cui oltre il 40% dell'acqua disponibile viene utilizzata a scopi industriali, domestici e agricoli. Attraverso un’attenta valutazione degli aspetti quantitativi, qualitativi e sociali sull’utilizzo delle risorse idriche, BASF vuole identificare i siti in cui sia possibile migliorare la gestione dell'acqua e incrementarne l'efficienza d’uso.

BASF mira a raggiungere l'obiettivo di crescita a emissioni zero, entro il 2030. Per farlo, ottimizza continuamente i processi esistenti espandendo l'impiego di fonti energetiche rinnovabili e lo sviluppo di nuovi processi di produzione, a basse emissioni. L'azienda sta riunendo queste attività in un ambizioso programma di gestione del carbonio.

Nell’ambito della valutazione CDP, è la prima volta che BASF partecipa nella categoria "Forest" fornendo informazioni dettagliate circa la filiera della palma e l'impatto delle attività del Gruppo su ecosistemi e habitat. BASF riconosce il ruolo svolto dalla tutela delle foreste per il benessere di ambiente e società. Considerato il ruolo primario che riveste all'interno di numerose filiere, BASF si impegna a porre fine alla deforestazione legata alle produzioni in cui è coinvolta. Una delle misure è l'impegno, su base volontaria, a soddisfare entro il 2020 il 100% del fabbisogno di olio di palma da fonti sostenibili certificate. Dal 2016, BASF riporta regolarmente nel Palm Progress Report progressi e livello di cooperazione raggiunti per promuovere una fornitura sostenibile per tutti i derivati oleosi.

Per ulteriori informazioni, visitare i nostri siti dedicati alla gestione sostenibile dell'acqua, alla gestione del carbonio e alle classifiche e alla valutazioni di sostenibilità. Cliccare qui per ulteriori informazioni sulle classifiche e sui metodi di valutazione del CDP.

 

Informazioni su BASF

In BASF creiamo chimica per un futuro sostenibile. Uniamo al successo economico la tutela dell’ambiente e la responsabilità sociale. Più di 117.000 collaboratori del Gruppo lavorano per contribuire al successo dei clienti, in quasi tutti i settori industriali e Paesi del mondo. Il nostro portafoglio prodotti è organizzato in sei segmenti: Chemicals, Materials, Industrial Solutions, Surface Technologies, Nutrition & Care e Agricultural Solutions. Nel 2019 BASF ha generato vendite per 59 miliardi di euro. BASF è quotata nella Borsa di Francoforte (BAS) e come American Depositary Receipts negli Stati Uniti (BASFY). Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.basf.com

Manuela Pirovano
Manuela Pirovano
Corporate Communications Manager Italy