Italia
Prodotti

Il marchio Styropor® compie 70 anni

Nel 1951 BASF registra il marchio Styropor® e ne avvia la produzione, segnando la nascita di un materiale storico. Sarebbe davvero difficile immaginare gli ultimi 70 anni senza il contributo offerto da queste “storiche” perle bianche di polistirene espanso (EPS). Styropor® vanta una varietà di applicazioni decisamente ampia, che spazia dall'isolamento termico degli edifici, al trasporto sicuro di grandi elettrodomestici, di prodotti alimentari e persino di vaccini. La sua duttilità gli consente anche di valorizzare il talento artistico.

BG_Webex_Balls2.jpg

La nascita di Styropor®: il frutto di una felice coincidenza

È la fine del 1949 e il chimico Fritz Stastny (1908-1985) cerca di creare un sistema efficace per l'isolamento di cavi, presso il sito di Ludwigshafen. Sceglie di condurre un esperimento con un barattolo di lucido per scarpe, perché offre la possibilità di chiusura ermetica. Ad una soluzione di polistirene aggiunge etere di petrolio come agente espandente e perossido di benzoile come catalizzatore. Si forma, così, un disco rigido trasparente che il ricercatore decide di conservare. Il barattolo di lucido viene poi dimenticato fino al mattino successivo quando, al posto del disco, trova uno strato di schiuma bianca solida, che ha sollevato il coperchio di ben 25 centimetri. Benvenuto, Styropor®!

BG_Webex_Balls.jpg

Lo sviluppo di Styropor®: la soluzione leggera ed efficiente

Nel 1952, in occasione della fiera della plastica di Düsseldorf, BASF presenta i primi pezzi stampati in Styropor® garantendoli come una soluzione dieci volte più leggera del sughero. La produzione industriale inizia nel 1957/1958 e, già nel 1972, il Gruppo annuncia con orgoglio la vendita della milionesima tonnellata. Entro la fine degli anni '90, i volumi sarebbero cresciuti di cinque volte.

Come si chiama EPS nel mondo_2.jpg

Styropor® e Neopor®:

Nel 1997 viene depositata la domanda di brevetto per Neopor®: uno sviluppo di Styropor® caratterizzato dall’aggiunta di grafite, che conferisce al materiale il tipico colore grigio. La materia prima Neopor® può essere trasformata in un’ampia gamma di prodotti isolanti che permettono di risparmiare energia per il riscaldamento di edifici nuovi e ristrutturati.

Oggi, l’EPS viene prodotto in due dei principali siti BASF al mondo. L’impianto di Ludwigshafen, per esempio, produce 260.000 tonnellate di Styropor® e 200.000 tonnellate di Neopor® l’anno, mentre il sito coreano di Ulsan produce 85.000 tonnellate anno di Neopor®

BG_Webex_BW1.jpg
PlantCorea.png

Il sito produttivo di Ulsan (Corea)

Styropor: un successo senza tempo

Ottime proprietà di isolamento termico, elevata resistenza alla compressione, eccellente assorbimento degli urti, leggerezza e resistenza all'umidità: sono le caratteristiche di Styropor® che ne hanno decretato il successo. Styropor® è un prodotto senza tempo e non vediamo l'ora di scoprire a quali nuovi traguardi porteranno i prossimi 70 anni.

Styropor®, Neopor®: aspettati di più.