Italia
Chi siamo

Modello Organizzativo 231

Principi generali

Il Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n.231 “Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica”, ha introdotto nell’ordinamento giuridico italiano un sistema di responsabilità amministrativa degli Enti (“Azienda” nel nostro caso) per taluni reati commessi da amministratori, dirigenti e dipendenti, nell’interesse o a vantaggio dell’ente (“Azienda”) stesso.

La responsabilità aziendale può essere esclusa se l’Azienda dimostra di aver adottato ed efficacemente attuato un Modello di Organizzazione, gestione e controllo idoneo a prevenire la realizzazione degli illeciti penali considerati, con protocolli specifici per l'attuazione delle decisioni.

 

Adozione del Modello Organizzativo

Dal 2010 BASF Italia SpA e le altre Società del Gruppo in Italia hanno adottato e periodicamente mantenuto aggiornato un proprio Modello Organizzativo, con lo scopo di costruire un sistema di gestione e controllo strutturato e organico, di linee guida, procedure, processi, prassi operative e di buona pratica, caratterizzato da criteri di efficienza, praticabilità e funzionalità, con l’obiettivo di prevenire la commissione dei reati previsti dal Decreto.
Il Decreto prevede l’esclusione delle responsabilità da parte della Società qualora dimostri:

  • che il Consiglio di Amministrazione ha adottato ed attuato efficacemente, prima della commissione di un reato, un Modello idoneo alla loro prevenzione;
  • di aver nominato un Organismo di Vigilanza con poteri autonomi di iniziativa e di controllo per vigilare sulla sua attuazione;
  • che il reato è stato commesso eludendo fraudolentemente il Modello;
  • che non vi sia stato insufficiente controllo da parte dell’Organismo di Vigilanza.

Organismo di Vigilanza

BASF Italia SpA e le Società del Gruppo in Italia, secondo quanto previsto dal D.Lgs. 231/01, hanno nominato un Organismo di Vigilanza, dotato di piena autonomia, con compiti di iniziativa e di controllo, per vigilare sull'osservanza delle prescrizioni del Modello Organizzativo, verificare la loro reale efficacia e valutare la necessità di aggiornamenti.

Segnalazioni o sospetto di violazione sull’attuazione del Modello Organizzativo, possono essere inoltrate all’Organismo di Vigilanza tramite posta elettronica ai seguenti indirizzi email a seconda delle società di appartenenza:  

  • BASF Italia S.p.A. - organismo.vigilanza.bit@basf.com
  • BASF Construction Chemicals Italia S.p.A. - organismo.vigilanza.bcc@basf.com
  • BASF Coatings Services Italy S.r.l. - organismo.vigilanza.bcsi@basf.com
  • BASF Colors & Effects Italy S.r.l. - organismo.vigilanza.bce@basf.com 


La Società garantisce il segnalante in buona fede da qualsiasi forma di ritorsione e/o discriminazione per effetto della segnalazione. Le informazioni ricevute verranno gestite secondo quanto previsto dal Modello Organizzativo.

 
Estratto BASF Italia S.p.A.
Estratto BCC Italia S.p.A.
Estratto BASF Colors & Effects Italy S.r.l.
Estratto BASF Coatings Services Italy S.r.l.