Italia
Chi siamo

Illuminazione attraverso la gravità

Girl_with_gravity_light.jpg

Vecchio principio, nuova applicazione: due designer di Londra hanno inventato una lampadina elettrica, denominata GravityLight per i paesi in via di sviluppo, che sfrutta la forza di gravità per produrre luce. Il principio è semplice. Un nastro scorre attraverso il meccanismo della lampadina a LED. Tirando il nastro si solleva un sacchetto pieno di sabbia, terra o sassi del peso di circa 9 chilogrammi (20 libbre). Man mano che il peso scende gradualmente, l’energia così rilasciata è convertita in elettricità, che fa illuminare la lampadina. Uno sforzo di soli tre secondi consente di ottenere luce per circa 25 minuti. La produzione in serie di GravityLight costerà circa sei o sette dollari USA per pezzo e può contribuire a sostituire le pericolose e nocive per l’ambiente lampade a kerosene attualmente utilizzate per illuminare le capanne in molti paesi in via di sviluppo.