Italia
Chi siamo

Posizionamento guerra in Ucraina

BASF condanna con fermezza l'attacco all'Ucraina, ordinato dal governo russo. Siamo solidali con il popolo ucraino e speriamo che questa guerra possa terminare il prima possibile.


Il team incaricato della gestione della crisi continua a supportare i collaboratori BASF in Ucraina. A fine febbraio BASF ha messo a disposizione della Croce Rossa tedesca 1 milione di euro e contribuito con un’ulteriore donazione equivalente al totale raccolto grazie alla campagna di solidarietà tra i collaboratori per un totale di 4,2 milioni di euro.

Dal 3 marzo 2022 il Gruppo ha interrotto ogni nuova attività in Russia e Bielorussia ed entro l'inizio di luglio chiuderà anche le restanti attività.

Fa eccezione il business a sostegno della produzione alimentare, necessario per fronteggiare i rischi di una possibile crisi alimentare globale. 

Colors Ukraine flag